I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

Attualità

Sotto gli occhi di tutti proseguono i lavori che stanno interessando il lungomare "F.Zuccarello" di Patti. L' impresa sta rispettando i tempi nonostante qualche imprevisto sotto in corso d'opera ma prontamente superato. Dopo aver realizzato il muretto a forma di onde lato mare, passati i sottoservizi tra cui i cavi per l'illuminazione e posizionata la rete elettrosaldata, in questi giorni è in corso la gettata di cemento per tutta l'area interessata. Gran parte di essa sarà adibita a parco giochi con il tappetino antischoc per evitare spiacevoli incovenienti ai bambini, la restante parte invece potrà essere utilizzata per passeggiare o sedersi all'ombra dei pini. Di lavoro ve ne è ancora abbastanza ed oltre a questi ultimi giorni di gennaio servirà tutto il mese di febbraio e forse qualcosa oltre. Vi è ottimismo comunque, sul fatto che questa rimodernata aerea del lungomare sia ultimata e quindi a disposizione dei cittadini, con l'arrivo della primavera.

 

Comments

 

Meno di due mesi fa pubblicavamo le foto dell'inizio della realizzazione degli spogliatoi del campo di calcetto di c.da San Giovanni di Patti. All'epoca solo pilastri e travi ecco, adesso, le foto dell'opera quasi ultimata. Pareti e tetto fatti, finestre e porte al loro posto ed infissi montati, tranne quelle relative allo spazio chiosco. La struttura infatti, all'interno è divisa in due parti comprendente la zona spogliatoio con relative docce e servizi e la zona adibita invece ad un bar per la somministrazione di prodotti confezionati e bibite varie. Gli spogliatoi ed il chiosco sono accessibili sia dalla strada adiacente sia da un ingresso con scalinata direttamente dal campo. Il lavoro non è comunque terminato, sul posto ritornerà adesso l'impresa che dovrà interessarsi della parte edile. Ma visto la celerità con la quale si è giunti già a tutto ciò, si presume che i tempi di ultimazione non saranno lunghi

Comments

Da qualche giorno la via Randazzo di Patti  è nuovamente fruibile senza alcun ostacolo per i pedoni. Gli operai del comune hanno infatti provveduto a pavimentare il marciapiede ma sopratutto a chiudere uno scavo segnalato con un new jersey fissato con dei ferri sporgenti alquanto pericolosi. Sparite anche le transenne che delimitavano il tratto non pavimentato. Dopo diverso tempo dunque  sono stati conclusi i lavori di un cantiere rimasto a lungo aperto ma che adesso ha visto l'ultimazione.

 

Comments

 

IL MOVIMENTO 5 STELLE SCENDE IN PIAZZA ACCANTO AI CITTADINI

 

“Saremo ancora una volta accanto ai cittadini per dire NO all’inceneritore di Valle del Mela. Nessuno può permettersi di imporre un termovalorizzatore in una zona vincolata dal piano paesaggistico del codice dei Beni Culturali, in barba anche al parere già espresso dalla Soprintendenza”.

 

E’ con questa dichiarazione che Francesco D’Uva, Alessio Villarosa, Valentina Zafarana e Antonio De Luca, i PortaVoce del MoVimento 5 Stelle eletti a Messina, aderiscono formalmente alla manifestazione indetta domenica pomeriggio nella frazione di Valle del Mela dal Comitato dei Cittadini contro l’inceneritore del Mela, dal Comitato NO inceneritore del Mela, dall’A.D.A.S.C., dal Coordinamento Ambientale Milazzo-Valle del Mela e dall’A.L.S.A.

 

 

“Non siamo una terra da sfruttare – hanno dichiarato i pentastellati – e quello che vogliamo è uno sviluppo pulito, non inquinante, che crei ricchezza e valorizzi la bellezza e le potenzialità del nostro territorio in modo armonioso e dignitoso. Il termovalorizzatore andrebbe contro a tutto questo, dal momento che bruciare i rifiuti è, chimicamente, uno spreco di materie prime. Quando saremo al Governo, riusciremo a portare questa battaglia alla sua vittoria finale”.

Comments

 

 

 

                               Comunicato stampa          

il 26 Gennaio, Ore 17:00  - Sala Congressi del Comune di piazza Mario Sciacca

In occasione della celebrazione dei 50 anni, AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla - rinnova la propria campagna sui Lasciti testamentari e rinnova il suo impegno a fare cultura su questo fondamentale strumento, il lascito solidale appunto, capace di  garantire FUTURO a tante persone con SM.

 

“Il mio presente è la sclerosi multipla, il mio futuro sei tu. Con un lascito ad AISM tu sarai quella cura che ancora non c’è”.  E’ questo il messaggio della nuova campagna AISM, l’Associazione che da 50 anni eroga servizi, rappresenta e afferma i diritti delle 114 mila persone colpite da sclerosi multipla, e, attraverso la sua Fondazione (FISM), indirizza, promuove e finanzia la ricerca scientifica sulla SM in Italia.

La campagna ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza, in ogni cittadino, sull’importanza di fare testamento e di poter decidere di contribuire a migliorare il futuro di molte persone con SM e dei loro familiari, affidando il proprio impegno a una semplice volontà mediante un lascito solidale.

 

Il lascito è una risorsa significativa e determinante. Ci permette di progettare e concretizzare nuovi progetti, garantisce il sostegno necessario alla ricerca scientifica e contribuisce al futuro di tante e nuove generazioni che, un domani, potranno contare su una cura definitiva per la sclerosi multipla che ancora oggi non esiste”, dichiara Angela Martino, Presidente Nazionale di AISM.

 

La sclerosi multipla è  una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante. Nel nostro paese si registra una nuova diagnosi ogni 3 ore. Colpisce per lo più i giovani tra i 20 e i 30 anni e le donne. Il 10% della popolazione colpita è rappresentata da giovani sotto i 18 anni. La SM in età pediatrica si manifesta in un momento di piena crescita delle funzioni cerebrali, portando all’insorgenza di problemi cognitivi e di disabilità fisica.

 

 

 

 

 

Comments

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431