I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

Cronaca

 

 

 CONTROLLI DEI CARABINIERI IN AGRICOLTURA, EDILIZIA, CASE RIPOSO, OFFICINE MECCANICHE E SETTORE COMMERCIALE.

 

UNA SERIE DI CONTROLLI AD AZIENDE EDILI, AGRICOLE, CASE DI RIPOSO, OFFICINE MECCANICHE ED ESERCIZI COMMERCIALI SONO STATI EFFETTUATI NEL MESE SCORSO NELLA PROVINCIA DI MESSINA. 24LE DITTE  ISPEZIONATE DAL NUCLEO CARABINIERI ISPETTORATO DEL LAVORO, DELLE QUALI 14 RISULTATE IRREGOLARI.

45 I LAVORATORI SOTTOPOSTI A CONTROLLO, DI CUI 7 TOTALMENTE IN NERO.

IN 2 CASI E’ STATO ADOTATTO IL PROVVEDIMENTO DI SOSPENSIONE DELL’ATTIVITA’ IMPRENDITORIALE AI SENSI DELL’ART. 14 DEL D.LGS. 81/2008, PER AVER IMPIEGATO PERSONALE IN NERO NELLA MISURA PARI O SUPERIORE AL 20% DI QUELLO EFFETTIVAMENTE PRESENTE SUL LUOGO DI LAVORO. TALI PROVVEDIMENTI RISULTANO GIA’ REVOCATI AVENDO I RESPONSABILI REGOLARIZZATO LA POSIZIONE DEI LAVORATORI IN NERO E PAGATO LA SANZIONE AMMINISTRATIVA AGGIUNTIVA.

9 DATORI DI LAVORO SONO STATI DENUNCIATI, A VARIO TITOLO,PER VIOLAZIONI DELLE NORME DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (MANCATA PREDISPOSIZIONE DEL DOCUMENTO VALUTAZIONE RISCHI, MANCATA NOMINA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE, MANCATA FORMAZIONE ED INFORMAZIONE DEI LAVORATORI, MANCATA FORNITURA DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE, UTILIZZO PONTEGGI NON CONFORMI, MANCANZA SEGNALETICA E RECINZIONE CANTIERE, OMESSA ATTUAZIONE PIANO EVACUAZIONE) ED UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA PER IL CONTROLLO DEI LAVORATORI A DISTANZA SENZA AUTORIZZAZIONE DELL’ISPETTORATO TERRITORIALE DEL LAVORO DI MESSINA.

1 MEDICO COMPETENTE DI UNA AZIENDA EDILE E’ STATO DENUNCIATO PER DIVULGAZIONE DATI SENSIBILI CONTENUTI IN CARTELLE SANITARIE VIOLANDO I PRINCIPI DI RISERVATEZZA E PER AVER OMESSO DI ADOTTARE LE MISURE MINIME DI SICUREZZA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI.

 

LE SANZIONI AMMINISTRATIVE AMMONTANO AD OLTRE 100.000,00 EURO COMPLESSIVAMENTE.

Comments

 

 

 Non vede la pattuglia dei Carabinieri in giro e decide di evadere dagli arresti domiciliari. Purtroppo per  lui  non aveva considerato che un Carabiniere è sempre in servizio e, così, il Comandante della Stazione Carabinieri di Saponara, quando lo ha visto aggirarsi per le vie di Torregrotta, sebbene fosse libero dal servizio e con la propria famiglia, non ha esitato ad intervenire, a bloccare l’evaso e a trarlo in arresto con il supporto di una pattuglia in servizio esterno di controllo del territorio.L’arrestato, MAGAZU’ Antonino, 65 enne pregiudicato di Saponara, è stato accompagnato presso la caserma dei Carabinieri di Saponara e lunedì mattina è comparso davanti al Giudice presso il Tribunale di Messina per essere giudicato con il rito direttissimo.L’arresto  è stato convalidato e il 65 enne, in attesa della prossima udienza, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari 

Comments

 

 

 

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno rintracciato e sottoposto agli arresti domiciliari il 34enne FRANZINO Gaspare Francesco, unico soggetto ancora ricercato nell’ambito dell’operazione “Zikka” con cui gli uomini dell’arma hanno smantellato un’associazione per delinquere dedita all’ organizzazione di corse clandestine di cavalli. FRANZINO, palermitano, è un veterinario che secondo le accuse si occupava della somministrazione agli animali di sostanze con effetti dopanti per aumentarne le prestazioni durante le competizioni illegali. 

Comments

 

 

I militari dell’Arma, nella mattinata odierna hanno effettuato diversi controlli  all’esterno e nei dintorni del plesso dell’istituto scolastico, liceo scientifico statale di Milazzo “A. Meucci”. I carabinieri con l’aiuto di unità cinofile “antidroga” del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi, hanno controllato alcuni ambienti intorno all’istituto rinvenendo, in un’aiuola, una bustina con della marjuana, lanciata verosimilmente da qualche finestra. L’attività si inserisce in un più ampio progetto voluto dall’Arma e dai dirigenti scolastici del comprensorio nell’ambito del progetto della cultura della legalità. Le scuole sono considerate dell’Arma obiettivi primari per il controllo preventivo attraverso una presenza costante e efficace. In tale ambito si inseriscono apposite conferenze circa i rischi del consumo di droga e quelli legati al bullismo ed alla violenza di genere.

 

La sostanza stupefacente rinvenuta è stata sottoposta a sequestro penale, per il momento a carico di ignoti. Di fatto l’attività di controllo sarà potenziata nelle prossime settimane.    

Comments

 

 

 

Attivo da oggi il piano di sicurezza finalizzato a garantire il sereno e ordinato svolgimento del vertice “G7 Pari opportunità” che si svolgerà a Taormina il 15 e 16 novembre 2017 con la partecipazione dei ministri, titolari del relativo dicastero dei Paesi del G7.

 

I dispostivi di sicurezza sono stati condivisi a livello provinciale nelle Riunioni Tecniche di Coordinamento in prefettura e compendiati nella specifica ordinanza del Questore di Messina. Servizi che sono calibrati per garantire l’assoluta sicurezza del vertice, consentendo al contempo la totale fruizione della città di Taormina da parte della cittadinanza e dei turisti.

 

In campo tutte le Forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, la Polizia metropolitana, le Polizie Locali, il Corpo Forestale della Regione Siciliana, nonché, per il dispositivo a mare, la Capitaneria di Porto in stretto raccordo con il Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza.

 

Impiegate anche le unità specializzate antiterrorismo della Polizia di Stato e dei Carabinieri accanto ad artificieri, cinofili e tiratori scelti.

 

Ad integrare i dispositivi di sicurezza anche aliquote di rinforzo messe in campo dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno.

 

Impiegati gli elicotteri della Polizia di Stato e dei Carabinieri, le unità navali  della Guardia di Finanza e della della Capitaneria di Porto.

 

Previsti vari servizi di sicurezza statici e presidi fissi  ai luoghi ove si svolgeranno i diversi momenti del Vertice, e servizi dinamici come servizi specifici di Ordine e Sicurezza pubblica per i diversi eventi in programma.

 

Tutte le personalità partecipanti hanno apposti servizi di tutela ed è stato rafforzato il controllo del territorio grazie anche all’impiego del  Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e dei Carabinieri.

 

 

 

Comments

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431