I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

Politica

 

 

Questo il titolo della risposta dell’opposizione al comunicato stilato dal sindaco Aquino e della maggioranza. Eccolo riportato integralmente:  

“Nonostante lo spirito di responsabilità dei sottoscritti consiglieri comunali che hanno condiviso le misure e gli emendamenti in favore delle categorie colpite dagli incendi dello scorso 30 giugno, con la previsione di agevolazioni IMU 2018 e 2019 e l’acquisto di attrezzature antiincendio, siamo stati costretti a sopportare  insulti,  menzogne e forzature ed abbiamo dovuto assistere ad atti di arroganza da parte del Sindaco Aquino  con la complicità della sua maggioranza Consiliare.

Sono stati infatti bocciate le seguenti opere, che avevano il parere positivo per la copertura finanziaria, che potevano essere finanziate con i soldi del bilancio di Previsione 2017:

Riqualificazione Piazza Quasimodo Tindari      €  150.000,00                BOCCIATO

Riqualificazione Piazza Garibaldi e Pigafetta   €   150.000,00                BOCCIATO

Metanodotto C/da Mustazzo e zona adiacente  €  50.000,00               BOCCIATO

Parco Giochi di Locanda e Scala                             €  20.000,00               BOCCIATO

Completamento marciapiede C/so Matteotti     €   45.000,00 (già bocciato nel 2016)   BOCCIATO

Realizzazione Parco Giochi Via D’Amico               €  25.000,00               BOCCIATO

 

La bocciatura, è avvenuta in totale spregio degli interessi della collettività pattese, senza alcuna motivazione, con un atto di forza fine a se stesso che non ha consentito al Sindaco Aquino, con una maggioranza non presente in aula, di garantire il numero legale per i lavori consiliari, avendo lui proposto il Bilancio.

 

 I Consiglieri di opposizione  NATALIA CIMINO, GIANNI DI SANTO, MARIELLA GREGORIO NARDO, FEDERICO IMPALA’, GIACOMO PRINZI, FILIPPO TRIPOLI”.

 

 

Comments

 

 

Oggi niente approvazione del bilancio di previsione, per il duplice abbandono dell’aula consiliare  da parte dell’opposizione facendo cosi mancare il numero legale. Si dovrebbe proseguire domani. Ovviamente adesso incominciano ad arrivare gli opposti comunicati stampa . Da parte nostra daremo spazio al loro rispettivo modo di pensare, per poi approfondire il tutto invitando le opposte parte politiche ad un dibattito televisivo. Il primo comunicato è del sindaco Aquino, pubblicandolo integralmente in attesa di fare la stessa cosa con l’eventuale invio da parte dell’opposizione. Il primo cittadino   a nome suo e della maggioranza : “Esprimiamo sincero rammarico per l’ennesimo incomprensibile abbandono dell’Aula (peraltro avvenuto due volte nel corso della medesima seduta) da parte dell’opposizione consiliare. Non comprendiamo infatti le ragioni di un comportamento che non pare andare oltre lo sterile ostruzionismo, finalizzato solo a ritardare il momento in cui l’Ente si doterà del Bilancio di previsione, strumento indispensabile per una più efficace azione amministrativa. Al di là del fisiologico dibattito, con posizioni anche accesamente contrapposte, infatti, non ci sembra questo il modo migliore di rendere servizio ai cittadini elettori. Avremmo preferito continuare a dibattere, anche in maniera serrata se necessario, per proporre soluzioni ai problemi della Città. Ribadiamo pertanto l’impegno deciso e determinato della maggioranza, coesa e compatta, nel supportare l’Amministrazione nella propria attività. Invitiamo la Giunta a procedere celermente e con decisione all’utilizzo delle cospicue risorse previste nel Bilancio di previsione per la realizzazione degli importanti investimenti di cui la Città ha urgente bisogno. Il nostro sostegno non mancherà”.

Il direttore responsabile di Omnia News

 Carmelo Ferro

 

 

Comments

 

 

firmato da Tripoli, Cimino, Gregorio Nardo, Impalà, Di Santo.

Il dibattito in aula sul bilancio di previsione –si legge nel comunicato -  è il momento più importante nella vita amministrativa di un paese,dove controllori (consiglio comunale) e controllati (amministrazione),dibattano sulla programmazione e sullo sviluppo di una comunità.

 I consiglieri d’opposizione, vogliono concentrare la discussione politica del consiglio comunale di domani,  su temi importanti quali: sicurezza(protezione civile),scuole,servizi sociali e arredo urbano, investendo   importanti  risorse economiche in questi settori della cosa pubblica; è chiaro che nel rispetto dei ruoli, questa minoranza intende dire la sua  dando voce, nella sede opportuna alle istanze  della cittadinanza Pattese ,che gli stessi sono onorati di  rappresentare. Sono diversi gli emendamenti che l’opposizione ha già presentato e che domani saranno oggetto di dibattito in aula,che vanno: dall’acquisto di moduli anti-incendio(50.000.00),alla progettazione e al restauro di importanti piazze e luoghi turistici del nostro territorio come P.zza Quasimodo(150.000.00),P.zza Garibaldi e P.zza Pigafetta(150.000.00),dall’acquisto di arredo e attrezzatura per le scuole e la refezione scolastica(50.000.00),alla realizzazione di due parco giochi a Locanda e Scala(20.000.00),  ed alla realizzazione della tanto decantata linea del metano in contrada Mustazzo(50.000.00),tutti emendamenti importanti e sui  quali l’opposizione intende confrontarsi in consiglio e con l’amministrazione.

 L’opposizione -conclude la nota -  preannuncia di sicuro una linea comune sui lavori d’aula, dettata certamente dalla condivisione di importanti emendamenti che guardano alla programmazione futura della nostra città,ad una maggiore efficienza nella sicurezza, ed ad  una reale considerazione dei più piccoli e delle loro famiglie.

In merito al voto dello strumento di programmazione(bilancio 2017) giocherà un ruolo importante il dibattito in consiglio comunale,nella speranza di trovare un esecutivo lontano dalle appartenenze politiche e più vicino alle esigenze della gente, che sempre di più va cercando una classe politica responsabile che fino ad oggi stenta a trovare.

 

Comments

 

 

Con una mozione che sarà discussa nel civico consesso di domani con inizio alle ore 10,30 ,  i consiglieri comunali di opposizione, Mariella Gregorio Nardo e Federico Impalà, chiedono all’Amministrazione comunale di porre in essere ogni azione volta alla partecipazione del bando “Sport Missione Comune 2017”, presentando entro i termini previsti dallo stesso, tutta la documentazione necessaria al fine di ottenere la concessione dei due mutui atti alla riqualificazione dell’area adiacente e tutto il corpo inagibile dell’ex Palazzetto di via Mazzini e la realizzazione di una pista ciclabile nella zona costiera compresa tra il Torrente Santa Venera, nella frazione Marina di Patti e Grotte nella frazione Mongiove.  Il tutto è possibile in quanto  l’Associazione Nazionale Comuni Italiani - ANCI e l'Istituto per il Credito Sportivo hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa che prevede la concessione di contributi in conto interessi sui mutui per impianti sportivi con “quota interesse totalmente abbattuta” e quindi a costo zero per il Comune. In concreto sono ammessi a contributo tutti gli interventi, attraverso gli investimenti nel settore dell’impiantistica sportiva e più precisamente relativi alla costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole, comprese le piste ciclabili, ivi compresa l'acquisizione delle aree e degli immobili relativi ad attività sportive. Ciascun  comune potrà presentare più istanze, ognuna relativa ad un solo progetto o lotto funzionale, che godranno del totale abbattimento della quota interessi nel limite massimo complessivo di € 2.000.000. Le   istanze dovranno essere presentate entro e non oltre il 28/10/2017 e che l’eventuale stipula dovrà essere perfezionata obbligatoriamente entro il 31/12/2017.

Comments

 

 

Comunicato stampa 

Venerdì alle 10:30 del mattino si svolgerà il consiglio comunale con all'ordine del giorno il bilancio di previsione 2017".  Dopo oltre 6 anni di amministrazione Aquino,dove i bilanci venivano portati sempre a dicembre di ogni anno,questa volta stiamo assistendo ad un cambio di rotta,ciò permetterà al consiglio di riappropriarsi del particolare ed importante compito,ossia programmare. Noi di "Patti Futura" abbiamo deciso di proporre 2 importanti emendamenti,che sono in queste ore al vaglio dell'ufficio di ragioneria,i fondi verranno per lo più prelevati dal capitolo investimenti, nello specifico intendiamo creare due appositi capitoli uno denominato "acquisto moduli anti-incendio di piccola capacità" per un totale di 50.000,00 €" . Il  secondo "acquisto attrezzatura arredi scuole dell'obbligo e refezione scolastica" per l'importo di altri 50.000,00. Riteniamo che dopo i fatti del 30 giugno il minimo che la città si aspetta è quello di investire sulla sicurezza e sulla prevenzione. Circa il secondo emendamento, è nostra intenzione contribuire con maggiori risorse al sostegno, che non è mai troppo,del comparto scuola, sicuri che sia l'assessorato che gli uffici della pubblica istruzione comunale sapranno bene investire tali risorse,garantendo migliori arredi e sempre più moderne attrezzature. I presupposti parrebbero essere quelli di una programmazione condivisa,ci auguriamo che questo clima di dialogo non debba subire interruzioni a causa di prese di posizione dettate dall'appartenenza e dalle logiche di partito ed ancor peggio da manie di protagonismo politico,il rispetto dei ruoli voluti dal responso elettorale può trovare importanti momenti di confronto che la città non può che apprezzare." 

 

 

Comments

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431