I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

 

 

Il sottoscritto Consigliere comunale, Federico Impalà ,  nell'espletamento del proprio mandato, premesso che il sottoscritto già da diversi anni chiede attenzione verso le esigenze dei pendolari che utilizzano la stazione di Patti, consapevole del fatto che una massima attenzione su tale tema agevola non solo i pattesi ma anche i turisti. Nel ricordarle che a Patti da tanti anni non fermano più gli InterCity diurni, eccetto questa estate visto che Trenitalia dopo tante segnalazioni venute esclusivamente dal sottoscritto, ha concesso la fermata degli InterCity 730 e 727, fermata che purtroppo dal  17 Settembre verrà nuovamente soppressa. La notizia più sconvolgente è che dal 1 Ottobre 2017 Trenitalia ha annunciato la soppressione degli InterCity Notte che ricordo essere gli unici treni che collegano Patti con Roma, la conseguenza è che a Patti non fermerà più nessun treno a lunga percorrenza.      Ciò sarà causa di un grave danno di immagine per la nostra città che non sarà più presente nei tabulati InterCity online di trenitalia, quindi oltre al grave disagio per i pattesi pendolari, da Roma in giù, saranno ancora meno i turisti che verranno nella nostra bella città.     Auspico che dopo i suoi gravi fallimenti  collezionati negli anni con Trenitalia ed rfi,  mi riferisco all'incresciosa vicenda dei locali concessi in comodato d'uso al Comune di Patti e mai sfruttati in oltre due anni ed alle risposte mai date alle mie mozioni o interrogazioni  sul caso degli InterCity diurni si possa finalmente avere un minimo di attenzione e considerazione da parte sua. Ho deciso, viste le imminenti elezioni regionali di farle un assist, magari può prendere qualche impegno verso i cittadini, nella speranza che lo si possa mantenere.      Caro Sindaco, Patti merita, alla stregua di Milazzo, Barcellona P.G., Capo d'Orlando e   S.Agata M. che gli InterCity tutti fermino nella sua stazione che le ricordo essere la più bella e nuova fra tutte quelle nominate, rappresenta uno snodo fondamentale tra il singolo binario ed il doppio binario, infatti capita assai spesso che un InterCity sia costretto a fermarsi alla Stazione di Patti giusto per fare coincidenza con altri treni, senza dare possibilità ai passeggeri di salire o scendere a Patti; non è assurdo tutto ciò?                                   Le chiedo di impegnarsi  alzando i toni nei confronti di Trenitalia, complice innanzitutto di interrompere quel patto siglato anni orsono, in cui la stessa società ferroviaria si impegnava a mantenere una certa continuità territoriale tra il Nord ed il Sud dell'Italia. Nessun treno deve essere più tagliato, ne sono rimasti solo otto (4 nella tratta Palermo - Roma e 4 nella tratta Roma - Palermo). Già 6 anni fa furono tagliati gli InterCity notte per Venezia S.Lucia, Torino Porta Nuova, Genova P.P. e Milano C.le. E' chiaro che si arriverà a tagliare totalmente gli InterCity tutti nei prossimi anni, facendo si che che la gente debba andare necessariamente a Villa S.Giovanni e prendere le più costose frecce.

 

                                                               

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431