I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

Sport

 

 

 

 

Terza vittoria consecutiva in casa per lo Sport È Cultura Patti che con una grandissima prestazione batte la Zannella Basket Cefalù 85-71 e chiude al meglio il girone d’andata. Una vittoria raggiunta dopo una partita giocata benissimo in entrambi i lati del campo, nella quale la squadra di coach Sidoti non ha mai sofferto a rimbalzo e ha letto al meglio ogni situazione offensiva. Con questo risultato positivo lo Sport È Cultura sale a 10 punti in classifica e raggiunge Catanzaro e Vis Roma, lasciando a 8 punti la Stella Azzurra (con una partita da recuperare), prossima ospite al PalaSerranò.
Gullo, Sidoti, Bolletta, Costantino e Cicivè lo starting five per Patti. Losi, Sodero, Mollura, Tinto e Malagoli per Cefalù. L’inizio è equilibrato con Losi che risponde a Bolletta da 3, ma nel finale di quarto Costantino e Gullo (6 assist nel solo primo quarto) regalano il primo mini allungo allo Sport È Cultura e dopo 10′ di gioco il parziale è 26-18. Proprio Gullo ad inizio secondo quarto mette la tripla del +11, ma Cefalù non ci sta e risponde con Losi e Paparella più un tiro da due di Biordi e impatta a quota 31 punti per poi chiudere sotto di 2 il primo tempo (39-37). Al rientro Patti è rabbiosa e con un parziale di 15-2 ricaccia indietro la Zannella, che si fa sotto nuovamente grazie a Losi ma una tripla di Nino Sidoti allo scadere porta a +9 Patti (64-55) a 10′ dal termine della gara e fa gasare il numeroso pubblico. Nell’ultima frazione Patti riesce ad andare meglio in transizione senza mai subire le iniziative degli ospiti. L’ex Nino Sidoti fa la voce grossa e grazie ai suoi punti (12 nell’ultimo quarto, 21 totali) Patti riesce a mantenere il vantaggio e aumentarlo fino al +18 (78-60) a 3′ dal termine. La partita ormai è andata per Cefalù, la squadra di coach Ciaboco non ha più la forza per risalire e nel finale riesce solo ad accorciare il divario. 85-71 il risultato finale.
Un match giocato benissimo con una prestazione difensiva da grande squadra contro un roster di grande qualità come quello cefaludese. Un Costantino che ha dominato a rimbalzo (doppia doppia con 18 rimbalzi e 10 punti), Gullo e Nino Sidoti chirurgici, soprattutto nei momenti più importanti del match, senza dimenticare la grande prestazione di Cicivè e Bolletta sia in attacco che in difesa. Grande apporto anche della panchina che ha il merito di aver aiutato la squadra a mantenere il vantaggio senza abbassare l’intensità soprattutto nella metà campo difensiva. La crescita della squadra è sotto gli occhi di tutti i tifosi e coach Sidoti può sorridere ed essere fiducioso in vista del prossimo importante match casalingo. Da sottolineare lo striscione “De Lise presente” esposto dai tifosi dei New Generation di Patti in onore del giocatore della Zannella scomparso tragicamente questa estate, gesto che è stato accompagnato dagli applausi sia dei tifosi avversari che del resto del pubblico presente. Il prossimo incontro sarà disputato nuovamente in casa, questa volta contro la Stella Azzurra Roma, squadra giovane e talentuosa che all’andata ebbe la meglio sullo Sport È Cultura. L’appuntamento è per domenica 15 gennaio, ore 18.00 al PalaSerranò.

Tabellini: 85-71 (26-18, 13-19, 25-18, 21-16)

Sport è Cultura Patti: Patrisio Cicivè 23 (10/17, 0/0), Antonino Sidoti 21 (5/5, 2/3), Daro Gullo 17 (3/5, 3/8), Luca Bolletta 11 (4/5, 1/3), Giuseppe Costantino 10 (2/4, 1/6), Giorgio Busco 3 (1/2, 0/3), Alberto Mazzullo 0 (0/0, 0/0), Alessandro Sidoti 0 (0/2, 0/0), Gianluca Ettaro 0 (0/1, 0/0), Enrico Waldner 0 (0/0, 0/0).  All. Pippo Sidoti

Tiri liberi: 14 / 23 – Rimbalzi: 37 5 + 32 (Giuseppe Costantino 18) – Assist: 20 (Daro Gullo 10)

Zannella Basket Cefalù: Emiliano Paparella 22 (4/7, 2/8), Jordan Losi 16 (1/2, 4/10), Marco Mollura 9 (2/6, 0/3), Ygor Biordi 8 (2/4, 0/0), Guglielmo Sodero 7 (2/6, 0/2), Daniele Tinto 7 (1/1, 1/3), Riccardo Malagoli 2 (1/4, 0/0), Alessandro Florio 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Terrasi 0 (0/1, 0/0), Mario Mezzapelle 0 (0/0, 0/0), Simone Cortina 0 (0/0, 0/0), Fabio Fiduccia 0 (0/0, 0/0), Samuele Brusca 0 (0/0, 0/0).  All. Luca Ciaboco

Tiri liberi: 24 / 31 – Rimbalzi: 31 6 + 25 (Jordan Losi 7) – Assist: 13 (Jordan Losi 5)

Dario Caranna
Ufficio stampa Sport È Cultura Patti

 

 
Comments

 

 

La Nuova Rinascita Patti si appresta a ripartire nel 2017, con il girone di ritorno del campionato di prima categoria. Domenica 8 gennaio si giocherà al "Gepy Faranda" di Patti contro la Duilio 81 Milazzo, un match che, sulla carta, sembra abbordabile per la squadra di mister Giarrizzo visto che i mamertini stazionano in bassa classifica. Un occasione dunque, per incamerare altri tre punti e salire di qualche posizione, attualmente sesta. Nonostante le parecchie assenze, tra infortuni e motivi vari, la Nuova Rinascita ha disputato sin qui un' ottima stagione. Una formazione allestita non certo per vincere il campionato ma che adesso si trova nella parte alta della classifica a pochi punti, eccezion fatta dal Gioiosa, dai posti che contano. E allora perché non provarci? Nulla a questo punto è precluso l'importante è crederci e su questo siamo certi che tutta la squadra è decisa a giocarsi le proprie carte sino in fondo. D'altronde l'organico non è inferiore a nessuno, solo, come dicevamo, le assenze hanno pregiudicato qualche incontro incappato anche in delle sconfitte. Con l'organico al completo, la Nuova Rinascita Patti può dire la propria e come si è sempre dimostrato, le vittorie aiutano a vincere, basta centrare un "filotto" di risultati utili consecutivi e tutto cambia. È quello che serve alla squadra pattese che già dall' 8 gennaio prossimo dovrà salire sul treno che la potrà portare lontana. Scalare sempre più la classifica senza passi falsi, soprattutto in casa dove potrà contare sui propri sostenitori che, ad onor del vero, stanno seguendo numerosi i loro beniamini. Segno questo che credono alle potanzialità della squadra pattese e a quello che potrebbe fare, anche perché quando decide di giocare a calcio è un piacere guardarla. Appuntamento dunque alla prima di ritorno con l'augurio che l'anno inizi nel migliore dei modi

 

 

Comments

 

 

Una vittoria importante quella dello Sport È Cultura Patti che chiude il 2016 battendo 72-68 una combattiva Vis Nova Roma. Con questa vittoria la squadra di coach Sidoti raggiunge Catanzaro e la Stella Azzurra Roma a quota 8 punti, lasciando dietro Viterbo a 4 e Maddaloni a 2 punti.
Patti parte con Gullo, Nino Sidoti, Bolletta, Costantino e Cicivè. La Vis risponde con Casale, Argenti, Staffieri, Pierangeli e Baracco. L’inizio è tutto della squadra di casa che, grazie a delle ottime letture offensive, trova dei tiri ad alta percentuale che realizza mettendo subito la testa avanti (10-2). La Vis non ci sta, esce bene dal timeout e accorcia il passivo chiudendo il primo quarto sul 18-13. Waldner entra molto bene in campo e realizza dei canestri importanti ma la Vis Nova rimane in partita grazie alle ottime giocate di Rossetti e Pierangeli, quest’ultimo costretto ad uscire anzitempo dal match a causa di un infortunio al ginocchio. Il primo tempo si chiude sul risultato di 32-29 e al rientro lo Sport È Cultura entra sul parquet con il piglio giusto e, grazie ad un parziale di 13-2, costringe al timeout coach Martiri. Babilodze ne fa 14 nel solo terzo quarto, Bolletta non sbaglia nulla da 2 punti (8/8 a fine partita) e Patti chiude la terza frazione con un rassicurante 56-41. La squadra di coach Sidoti parte bene in attacco con un facile lay-up di Cicivè ma le triple di Rossetti e Casale tengono la Vis attaccati alla partita. Patti comincia a bloccarsi in attacco, subisce l’intensità difensiva degli ospiti e non trova più fluidità in attacco e in un amen la Vis è ad un solo possesso di svantaggio. Lo Sport È Cultura però capisce che il momento del match è importante è rialza la testa nel finale, gestendo meglio i possessi e vincendo una partita di fondamentale importanza in chiave salvezza. Punteggio finale 72-68.
Una gara interpretata bene e giocata sfruttando i propri punti di forza. Le letture in attacco di Gullo hanno fatto la differenza, trovando spesso l’uomo libero e consentendo a tutti di accumulare punti che alla fine sono stati fondamentali per portare a casa la vittoria. Mvp della gara senza dubbio Luca Bolletta, 19 punti, 8/9 dal campo, 5 rimbalzi e 25 di valutazione, ma in realtà tutta la squadra ha dimostrato di esserci e di voler dare qualcosa in più. Con questa soddisfazione Patti chiude al meglio il 2016 e potrà festeggiare con un sorriso in più l’anno nuovo, che inaugurerà con la trasferta a Valmontone, il 4 gennaio alle 20.30. Buon Natale a tutti! #wearepattibasket

Tabellini: 72-68 (18-13, 14-16, 24-12, 16-27)

Sport è Cultura Patti: Luca Bolletta 19 (8/8, 0/1), Levan Babilodze 14 (5/7, 0/2), Patrisio Cicivè 10 (5/9, 0/0), Enrico Waldner 8 (4/6, 0/0), Antonino Sidoti 7 (1/7, 1/2), Giorgio Busco 7 (2/3, 0/2), Giuseppe Costantino 4 (0/1, 0/1), Daro Gullo 3 (1/2, 0/7), Alessandro Sidoti 0 (0/0, 0/0), Alberto Mazzullo 0 (0/0, 0/0).

Tiri liberi: 17 / 24 – Rimbalzi: 32 11 + 21 (Patrisio Cicivè 6) – Assist: 20 (Daro Gullo 9).  All. Pippo Sidoti

Vis Nova Simply Roma: Giulio Casale 14 (1/3, 3/11), Tommaso Rossetti 13 (1/3, 2/5), Matteo Pierangeli 12 (3/5, 2/3), Marco Legnini 11 (1/1, 3/4), Francesco Gori 8 (3/4, 0/0), Federico Casoni 5 (0/0, 1/2), Giacomo Baracco 3 (1/2, 0/0), Francesco Argenti 2 (1/6, 0/4), Valerio Staffieri 0 (0/0, 0/1), Tommaso Misino 0 (0/0, 0/0).

Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Giulio Casale, Francesco Argenti 5) – Assist: 8 (Giulio Casale 3).  All. Marco Martiri

Comments

 

 

Una bella realtà nell'ambito dello sport di Patti è sicuramente l'Alma basket del presidente Franco Buzzanca che, dopo aver portato avanti per tanti anni i vari settori giovanili, compreso il mini basket, adesso si sta "cimentando" nel campionato di serie C femminile, dove si trova attualmente al secondo posto in classifica. A guidare le giovanissime ragazze, una profonda conoscitrice della pallacanestro, Mara Buzzanca, la quale, dopo aver smesso di giocare, ha deciso di trasmettere quello che ha imparato, alle future cestiste pattesi e non. Ed i risultati si vedono, infatti oltre ad essere seconda in serie C - ci ha dichiarato Mara Buzzanca - l'Alma è seconda anche nei campionati under 16 ed occupa una buona posizione in quello under 14 che però ha preso il via da poco, mentre si attende l'inizio del campionato under 13, previsto per fine gennaio. Parlando invece delle singole, - continua ancora la Buzzanca -  le atlete Sara Sciammetta, Claudia Coppolino e Giorgia Cucinotta, con grande soddisfazione della società, fanno parte del "Progetto Azzurri" volto al monitoraggio di atlete promettenti, sotto la direzione del responsabile tecnico Giovanni Gebbia con allenatore Maura Danna e assistente la stessa Mara Buzzanca. Intanto, continua l'attività di mini basket ed il 22 dicembre prossimo si svolgerà la festa di chiusura dell'anno con gli auguri di buone feste ad atleti e famiglie.

Comments

La squadra di coach Sidoti ha perso 82-56, contro una squadra ben organizzata e cinica nei momenti decisivi della gara. Dopo questo risultato la classifica nelle parti basse del girone C, rimane invariata, ovviamente in attesa delle gare di oggi pomeriggio.
Forlì parte con Rombaldoni, Ghirelli, Myers, Cicognani e Fontecchio. Lo Sport È Cultura risponde con Gullo, Nino Sidoti, Bolletta, Costantino e Cicivè. L’inizio è tutto per la squadra di casa che con un 11-0 di parziale costringe al timeout coach Sidoti. Patti prova a reagire ma la squadra allenata da coach Di Lorenzo ha troppe bocche di fuoco che Gullo e soci non riescono ad arginare. Il primo quarto si chiude sul 27-10 ma lo Sport È Cultura non si dà per vinto e, grazie ad un grande impatto di Waldner, riesce a ricucire lo strappo iniziale e a chiudere il primo tempo sotto la doppia cifra di svantaggio, 39-30 dopo i primi 20 minuti. Al rientro in campo Patti prova in tutti a modi ad accorciare maggiormente il passivo, ma nel finale di quarto un parziale di 8-0 di Forlì firmato Forti, Ghirelli, Rombaldoni e l’uscita per 5 falli di Busco, complicano la situazione e in un amen la squadra pattese è sotto 61-43. Senza Babilodze fuori per febbre, Busco per falli e Costantino con qualche acciacco, la squadra di coach Sidoti non ha più la forza necessaria per diminuire la forbice, che infatti si allarga maggiormente negli ultimi 10 minuti, chiudendo il match sul risultato di 82-56.
Una gara che è stata condizionata da un avvio un po’ molle da parte dei ragazzi che, nel prosieguo della partita, hanno fatto vedere una grande reazione di orgoglio, specialmente nella parte centrale del match. La grande voglia di non mollare mai di questo gruppo in prevalenza formata da giocatori pattesi, è evidente, il gruppo e la chimica di squadra, nonostante la sconfitta è in crescita. Da sottolineare anche la crescita di Waldner, oggi probabilmente il migliore in campo per Patti che, con la sua fisicità, è stato protagonista nel momento migliore della squadra di coach Sidoti. Adesso testa al prossimo match casalingo contro la Vis Nova Roma, gara molto importante per racimolare punti fondamentali per la salvezza. L’appuntamento è per domenica 18 dicembre, alle ore 18.00 al PalaSerranò! #wearepattibasket

Tabellini: 82-56 (27-10, 12-20, 22-13, 21-13)

Tigers Global Sistemi Forlì: Giacomo Cicognani 16 (5/8, 0/0), Luca Fontecchio 14 (4/9, 0/4), Francesco Forti 14 (1/2, 3/6), Rodolfo Rombaldoni 11 (3/5, 1/1), Edoardo Giovara 8 (1/5, 1/1), Joel Myers 6 (1/3, 1/4), Luca Agatensi 6 (3/4, 0/2), Matteo Ghirelli 5 (1/4, 0/5), Alberto Biffi 2 (0/1, 0/0), Christian Villani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 26 / 35 – Rimbalzi: 41 8 + 33 (Luca Fontecchio 10) – Assist: 16 (Joel Myers 6)  All. Giampaolo Di Lorenzo

Sport è Cultura Patti: Giuseppe Costantino 13 (4/6, 1/5), Enrico Waldner 13 (3/6, 1/1), Luca Bolletta 11 (2/6, 1/4), Antonino Sidoti 8 (4/12, 0/1), Daro Gullo 5 (1/4, 1/7), Patrisio Cicivè 3 (1/8, 0/0), Giorgio Busco 3 (0/0, 1/3), Alberto Mazzullo 0 (0/1, 0/0), Alessandro Sidoti 0 (0/1, 0/1), Gianluca Ettaro 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Giuseppe Costantino, Luca Bolletta 8) – Assist: 7 (Giorgio Busco 3)  All. Pippo Sidoti

Comments

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431