I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

Sport

Si è concluso sui campi del Tennis Club Saliceto di S.Giorgio di Gioiosa Marea il primo torneo "open" maschile singolare di tennis.

Una finalissima che ha visto di fronte l'atleta del Tennis Club Messina, Graziano Bombaci e l'intramontabile Salvatore Gasparo maestro nazionale del Nuovo Tennis Club Capo D'Orlando. una finale che ha visto il tennista di Messina superare il suo avversario in poco più di un'ora di gioco con il punteggio finale di 6-0,6-0, un punteggio che non ammette discussioni e che ha visto Bombaci mattatore unico su tutti i game giocati. A parziale giustificazione di Gasparo, il doppio turno disputato ieri pomeriggio contro due giocatori molto ostici come il giovanissimo Bonbara del Circoletto dei Laghi di Messina e il palermitano Modica che alla fine a dovuto cedere per infortunio.

Un Gasparo, che durante la premiazione effettuata dalla presidente del circolo gioiosano Sig.Messina,ha riconosciuto i meriti dell'avversario e si è detto dispiaciuto di non aver potuto combattere di più mostrando tutto il suo valore tennistico, al folto pubblico presente sugli spalti.

Durante la premiazione ed il rinfresco la presidente del Tennis Club Saliceto ha confermato l'impegno della società ad organizzare anche l'anno prossimo una serie di tornei nazionali,ed anche l'iscrizione ai vari campionati FIT, delle proprie squadre, grazie all'organizzazione e all'aiuto offerto dalla figlia Claudia D'agati, istruttrice FIT di secondo grado ed ex giocatrice di B/nazionale.

Nella finalina del tabellone di quarta categoria, il Tennista del Tennis Club Messina Meduri Alessandro ha battuto DeLuca Giancarlo del Circolo Tennis e Vela di Milazzo.

Servizio di Roberto Cicero 

Comments
Si concludono le trasferte per l'Elettrosud Volley Brolo con una sconfitta per 3 a 0 con Latina. Troppo il divario tecnico in campo acuito ancor di più dall'infortunio patito al polpaccio dal palleggiatore Francesco Giglio già nel primo set. Nonostante la netta sconfitta dei bianco-blu c'è sempre da segnalare che i giovanissimi atleti messi in campo da Mister Ferrara non si sono mai fatti prendere né da emozione, né da sconforto e hanno dato un forte segnale alla società che la strada intrapresa nel valorizzare i giovani talenti sia quella giusta. Ecco i set e le formazioni delle due squadre: CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – ELETTROSUD V. BROLO (ME) = 3-0 (25-15; 25-12; 25-16) HYDRA VOLLEY LATINA: Rico 4, Bacci, Biribanti 7, Razzetto 4, Bigarelli 19, Fortunato 6, Calcabrini 1, Saglimbene 8, Cominardi 4, Rossini (L). n.e. Baldasseroni.1° all. Pozzi, 2° all. Pozzati. BROLO: Azzarà 7, Scaffidi 1, Mirenda 3, Di Luca 1, Guerrazzi 11, Vitanza 4, Giglio 1, Bonina Comments

Tutto è ormai pronto per effettuare,  il  prossimo 3 agosto,  la traversata a nuoto  della  tratta “Vulcano – Golfo di Patti”, con l’arrivo sulla spiaggia del lido “Yachting Beach”, a metà strada fra la spiaggia della stazione turistica  di Marina e quella dell’adiacente San Giorgio di Gioiosa Marea. E’ questo ciò che  emerge nel corso di una intervista con il pattese Biagio Scibilia di 34 anni,  nell’illustrare quelli che sono i punti portanti di questa impresa, consistente nel realizzare la traversata a stile libero, utilizzando solo la muta da triathlon,  in tutto  15 miglia, corrispondenti a  28 chilometri di nuoto.  “ Ormai siamo in fase di rifinitura dice Scibilia – dopo aver effettuato in media quasi 150  chilometri al mese.  La prossima settimana andrò “in scarico” dopo di che negli ultimi tre giorni ci trasferiremo a Vulcano,  insieme con il mio staff., composto dal medico di bordo, due terapisti, un massaggiatore e un infermiere. Ci saranno anche i cronometristi ufficiali.  Inoltre ho  a disposizione una pilotina, due gommoni guidati  rispettivamente da Mario Aiello e Massimo Mollica”. Sono previsti arrivi di appassionati  da ogni parte  della Sicilia e della vicina Calabria, di cui molti lo seguiranno con delle barche per sostenerlo e incoraggiarlo. Scibilia ha scelto  il 3 agosto con partenza alle cinque,  in quanto a giudizio degli esperti meteo è il periodo  più adatto dato che  le correnti sono meno impetuose. Il tempo che intende impiegare  varia intorno alle 8 – 9 ore, con la sola interruzione, ogni 25 minuti,  per bere e ogni 45 minuti per alimentarsi.  Però  molto dipende, come detto  dalla forza delle  correnti e anche dal fatto  che non essendoci nessun record da battere non terrò  un ritmo eccessivamente agonistico.  Il tutto coordinato da alcuni associazioni, fra cui la Lega Navale sezione  di Patti, riuscendo nelle stesso tempo ad ottenere l’interessamento anche di quelli della vicina Gioiosa e Brolo. “Ad effettuare questo tratto di traversata – prosegue Scibilia -, mi ha spinto oltre alla passione per il mare anche quella, sicuramente la più importante, di   poter contribuire a rendermi utile per il sociale.  Purtroppo, fino a questo momento,  l’unico risvolto negativo, quello di  non  riuscire  a trovare degli sponsor per racimolare la  somma necessaria, in modo da donarla   in beneficenza sia per le persone pattesi in difficoltà ma anche per contribuire a realizzare una struttura gonfiabile per permettere lo svolgimento di partite e allenamenti da collocare all’interno dello stadio “Gepy Faranda” e che funga, a seconda delle esigenze, da campo da pallavolo o da calcetto per consentire  ai bambini di praticare sport al chiuso e in totale sicurezza, Ovviamente  mi auguro – conclude Scibilia - che in questi giorni  che mancano,  grazie  anche all’interessamento dei media locali  che nazionali,  stiamo contattando  famosi personaggi in campo sportivo in grado quindi  di attirare maggiormente  gli sponsor”.

 

 

 

 

Comments

25 Luglio 2014… L’ASD SPORT è CULTURA PATTI ha raggiunto l’accordo con gli atleti Antonino Sidoti e Luca Bolletta.

 

Sono i primi due nomi voluti da coach Pippo Sidoti, per la stagione

2014/2015 del Campionato Nazionale di Serie C.

 

Antonino Sidoti classe 1993 è un Play di 182 cm, proviene dalle giovanili del Patti, con cui ha esordito nel campionato di DNB 2009/2010 raggiungendo la promozione, l’anno successivo sempre con la stessa maglia ha disputato il campionato di DNA e contemporaneamente in doppio utilizzo è stato tra i protagonisti del campionato di Serie D regionale con l’ASD Sport è Cultura Patti. Nella stagione 2011/2012 ha militato nel Campionato Regionale di C2 con il CUS Messina di coach Sidoti ottenendo la promozione alla DNC e vincendo la Coppa Sicilia FIP, l’anno successivo sempre con la maglia del CUS Messina ha ancora una volta vinto il campionato ottenendo la promozione alla DNB. Nella stagione scorsa ha giocato nel Campionato Regionale di C2 con il Cefalù. Si tratta di un giovane Play che secondo coach Sidoti  fa della velocità e della grinta le sue armi migliori.

 Luca Bolletta classe 1992 è un’Ala di 198 cm, proviene dalle giovanili del Patti, con cui ha esordito in DNC nel campionato 2008/2009 e giocato successivamente in DNB nel 2009/2010 raggiungendo la promozione. Sempre con il Patti nel Campionato 2010/2011 in DNA e contemporaneamente, in doppio utilizzo, è stato tra i protagonisti del campionato di Serie D regionale con l’ASD Sport è Cultura Patti. Nel Campionato DNC 2011/2012 è stato fra le fila del Cocuzza S.Filippo del Mela, l’anno dopo in DNA a Chieti e l’anno scorso in LegA2 Silver a Matera. Coach Sidoti presenta Bolletta come un’ala molto fisica ed atletica che può giocare da “3” e da “4” facendosi valere sia nel gioco “perimetrale” che “spalle a canestro”.

 

 

 

 

Comments

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431