I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

  

 

BASKET C SILVER

Non c’è due senza tre! Lo Sport È Cultura conquista la terza vittoria nel girone D della Seconda Fase, contro l’ottimo Cilento Basket Agropoli di coach Menduto, consolidando il primo posto. Un match punto a punto per più di metà gara, con qualche mini allungo dei campani in varie fasi della partita, poi crollati nella seconda metà di gara sotto i colpi di Custis e soci. Adesso la classifica dice: Patti 6 punti, Foggia 4, Agropoli 2 e Reggio Calabria 0. Classico starting five per i ragazzi di coach Sidoti con: Giorgio Busco, Custis, Bolletta, Costantino e Saintilus. Agropoli risponde con Nobile, Esposito, Murolo, De Martino e Visnjic. L’inizio è tutto della squadra campana che, con un’ottima intensità difensiva e con delle buone soluzioni in attacco, riesce ad aprire bene il campo con dei tiri aperti da tre, non lasciando tiri facili ai padroni di casa. Dopo un inizio un po’ in sordina, Patti si sveglia e comincia a recuperare terreno chiudendo il primo quarto sul 21-24. La seconda frazione è un continuo equilibrio che non sembra volersene andare, con un Ronconi che mantiene la sua squadra in vantaggio con dei canestri importanti. Patti risponde colpo su colpo, grazie anche a delle triple importanti di Costantino, e il primo tempo si chiude sul 40-45. Al rientro l’impatto di Patti è un po’ soft, il parziale iniziale di 8-13 (48-58) induce coach Sidoti ad un timeout per cambiare un po’ le carte in tavola e, grazie al cambio in difesa con la zona 3-2 e alla maggiore lucidità offensiva, la squadra recupera lo svantaggio e va sopra addirittura di 8 punti alla fine del terzo quarto quarto (68-60). Agropoli sembra stare cedendo, allora Giorgio Busco dà il colpo di grazia all’avversario con 8 punti di fila che allungano il divario fra i due roster (76-60). La partita ormai è andata via, il gap è incolmabile e Agropoli ci prova, ma non c’è nulla da fare e la tripla all’ultimo secondo di Custis fissa il punteggio finale del match sull’87-73. Una partita bellissima, giocata molto bene a livello tattico e tecnico da entrambe le squadre in campo. Agropoli, roster ben allenato da coach Menduto, ha dato prova di giocare un’ottima pallacanestro per buona parte della gara, per poi crollare nella seconda parte. Le letture e l’esperienza di coach Sidoti hanno dato una svolta importante alla partita, grazie soprattutto ad un cambio difensivo nel terzo quarto che ha messo in crisi l’attacco avversario, poi, il talento e la maggiore lucidità dello Sport È Cultura ha fatto sì che la partita si mettesse sui binari giusti. Grande è l’entusiasmo, essere a punteggio pieno dopo 3 partite di playoff, con dei pattesi protagonisti in campo è motivo d’orgoglio per tutto l’ambiente. Adesso tutti si aspettano l’ultimo passo, con alle porte due trasferte molto toste. Si comincia domenica 22 con la difficilissima trasferta ad Agropoli, il 29 sarà il turno di Foggia. Un’eventuale vittoria fra una settimana darebbe con molte probabilità una buona fetta di serie B e, dopo una stagione così emozionante, sarebbe il coronamento di un sogno! Crediamoci!

Tabellini: 87-73 ( 21-24 / 19-21 / 28-15 / 19-13)



Sport È Cultura Patti: Saintilus 27, Bolletta 7, Busco M., Custis 26, Busco G. 14, Ettaro n.e., Lumia n.e., Marabello n.e., Mazzullo n.e., Sidoti Ale, Costantino 13, Anzà n.e.  All. Pippo Sidoti

Cilento Bk Agropoli: Visnjic 12, Rappoccio, Nobile 4, Murolo 11, De Martino 22, Filippi 3, Trapani, Erra, Norci n.e., Esposito 11, Ronconi 10.  All. Orlando Menduto



Dario Caranna

 

Sede e Contatti

  • Via Andrea  Doria, 8 - 98066 Patti Marina, Messina
  • omnianewsit@gmail.com
  • 0941 193 0431